consigli per iniziare bene l'anno scolastico

Ritorno a scuola, come iniziare bene l’anno

Ci siamo quasi , il 5 settembre per i ragazzi in provincia di Bolzano, inizierà il nuovo anno scolastico e poi a seguire anche in tutte le altre regioni italiane. Esistono dei consigli utili, dei suggerimenti su come iniziare bene l’anno? Certo, l’Associazione dei pediatri americani ad esempio, ha stilato una lista con ben 10 utili consigli su come affrontare il ritorno a scuola. Scopriamoli insieme.

LEGGI ANCHE:

Essere una mamma

Telecamere negli asilo e nelle case di cura: è legge

  • Se i genitori hanno bisogno di aiuto…

I motivi per cui i genitori potrebbero aver bisogno di aiuto sono tanti e diversi. Difficoltà nell’aver svolto i compiti estivi o incontrate durante lo svolgimento degli stessi. Problemi di linguaggio o apprensione. Insomma durante l’estate ci si potrebbe accorgere che qualcosa non va. Il consiglio è quindi quello di non aspettare il primo giorno di scuola per parlare con gli insegnanti. La scuola generalmente è aperta sia durante l’estate, che nelle settimane precedenti all’apertura scolastica.

  • Aspetti positivi rientro a scuola

Sebbene per alcuni bambini il rientro a scuola sia qualcosa di veramente traumatico, per la maggior parte di essi ritornare sui banchi di scuola è piacevole e divertente. Tra i consigli su come iniziare bene l’anno scolastico i pediatri americani citano la creazione di una lista di aspetti positivi. Tra questi ricordiamo il rivedersi con i vecchi amici e la curiosità di conoscere i nuovi arrivati. Ricordare loro tutte le cose belle che hanno vissuto durante il vecchio anno scolastico, tra attività didattiche o gite scolastiche.

  • Attenzione all’orario

Inutile negarlo durante l’estate i nostri bambini si sono alzati la mattina negli orari più impensati. Giustissimo per carità, ma come fare ora per far loro riprendere il ritmo con l’orario sveglia per andare a scuola? Nessun problema, una settimana prima dell’inizio della scuola è bene puntare la sveglia su quella che sarà l’ora del buongiorno scolastico. E ovviamente anche la sera a letto presto!

  • Amici di quartiere

Se ne avete la possibilità, scovate nel quartiere dove abitate, un bambino o una bambina che frequenta la stessa scuola di vostro figlio. I bambini avranno così compagnia durante il tragitto, e voi mamme o papà potreste decidere di fare i turni per accompagnare i bimbi a scuola una volta per uno.

  • Visitate la scuola

Alcuni bambini, soprattutto quelli che devono cambiare scuola, potrebbero avere problemi nel trovarsi in situazioni o contesti nuovi. Scuola e aula nuova, insegnanti e compagni diversi. Se per i compagni e le insegnanti, bisogna aspettare generalmente l’inizio dell’anno scolastico, può essere una buona idea portare il bambino a visitare la nuova scuola o la nuova classe con un certo anticipo. Molte scuole italiane, quasi tutte, offrono questa possibilità previo appuntamento.

consigli per iniziare bene la scuola

  • Open day e corsi di orientamento

Il problema più grosso che generalmente si riscontra all’inizio del nuovo anno scolastico lo si avverte quando il bambino deve cambiare scuola. Oltre alla visita all’istituto scolastico, è altamente consigliato partecipare agli open day. Durante questi incontri non solo si potrà visitare la scuola, ma si potranno anche conoscere gli insegnanti, i programmi, le attività didattiche e fare tutte le domande possibili. Questi incontri possono essere utili anche per conoscere i nuovi genitori e magari scambiarsi i numeri di telefono in caso di necessità.

  • Siate presenti i primi giorni

Questo consiglio è sicuramente valido per i genitori dei bambini più piccoli, ma anche a quelli più grandicelli farà piacere. I primi giorni di scuola, se il bambino frequenta l’asilo o le elementari, cercate di essere presenti, portando ed andando a riprendere i piccoli a scuola. Mi raccomando, massima puntualità. I bambini piccoli che aspettano fuori dalla scuola, sono sottoposti ad uno stress emotivo inutile per la loro età. Evitiamolo. Per chi invece frequenta medie o superiori, potrebbe essere divertente fare colazione insieme al bar e poi ognuno verso la propria attività, che sia scuola o lavoro.

  • Niente ansie

Se la ripresa della scuola vi crea ansia perchè si riparte anche con tutte le attività extrascolastiche, non trasmettetela ai vostri bambini. Organizzate nel migliore dei modi tutte le attività e gli orari e non dimenticate di chiedere aiuto a nonni, amici, mamme delle classe o babysitter in caso di bisogno.

  • Il corredo scolastico 

Il corredo scolastico è importante e quindi concedetevi del tempo per fare shopping insieme. Fate scegliere al bambino quaderni, penne e pennarelli e fate in modo che sia lui ad occuparsene e a sistemarlo.

  • Ricordare insieme le vacanze estive

Un esercizio consigliato da molti pediatri, non sono quelli americani, è quello di ricordare tutti insieme in famiglia, le attività svolte durante l’estate. Siano esse giorni di mare o di montagna, ricordando il tempo trascorso insieme. Le esperienze estive sono un importante patrimonio per la crescita dei bambini.

“Viva la scuola! Abbasso la scuola? Scuola buona, scuola cattiva? Lo scaffale di libri sulla scuola è affollatissimo e pieno di punti di vista contraddittori: insostituibile incubatore di conoscenza e istruzione per alcuni, prigione della fantasia e della creatività per altri.”

Buon inizio!!

Ti è piaciuto l’articolo? Aiutaci a crescere e condividi. Grazie 💗




Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...