la cura e la bellezza immagini

A Bergamo gli ospedali si trasformano in gallerie d’arte

Grazie alla collaborazione tra Humanitas Gavazzeni, Humanitas Castelli e l’Accademia Carrara di Bergamo, due ospedali della città sono diventati delle vere e proprie gallerie d’arte.

Il progetto si chiama “La cura e la bellezza” e ha permesso la realizzazione di ben 25 opere, direttamente sulle pareti delle corsie ospedaliere. Le riproduzioni sono ingrandimenti di dettagli, di quadri esposti presso l’Accademia di Carrara, ovvero la pinacoteca di Bergamo.

LEGGI ANCHE:

Dove dormire in un faro in Italia

Turchia: la città abbandonata dei castelli


La cura e la bellezza: il progetto

Gli ospedali che offrono a tutti i loro pazienti questa originale prospettiva sono Humanitas Gavazzeni e Castelli. Questa speciale mostra in corsia sarà visibile per tutto il 2019.

Grazie agli ingrandimenti, corridoi e sale d’attesa mettono in mostra oltre 400 metri quadrati di opere di grandi artisti. Stiamo parlando di capolavori di Botticelli, Canaletto, Hayez, Lotto e Raffaello.

Le opere ed i dettagli sono il frutto di una importante collaborazione tra promotori dell’iniziativa e personale ospedaliero. Attraverso un sondaggio infatti sono state scelte opere e dettagli. Nelle speciale galleria d’arte è possibile ammirare volti e scorci di cielo, con dettagli così minuziosi e attenti, altrimenti difficili da notare ed apprezzare.

Accanto ad ogni immagine è presente una didascalia e un QR code, attraverso il quale è possibile accedere direttamente al sito per avere più informazioni sulle opere esposte.

“I segni delle pennellate e le crepe delle tele vivono ora su superfici molto ampie, rivelando dettagli altrimenti invisibili – spiegano i promotori dell’iniziativa – La scelta dei dipinti non è casuale, ma mira a ricostruire un ambiente dalla forte carica emotiva seguendo il filo conduttore della bellezza, declinata in molti modi coerenti con l’ospedale che li accoglie: dal gesto di affetto all’intensità di uno sguardo fino a paesaggi rasserenanti”.

“L’immagine simbolo è San Girolamo e il Leone”, proseguono i promotori, “evocativa del gesto di cura e forte riferimento a Bergamo. In quest’opera si leggono molti degli elementi che hanno guidato La Cura e la Bellezza: lo studio infaticabile e la ricerca che ispirano la vita di un uomo; il gesto umano, accogliente e incondizionato che cura il leone dando sollievo al dolore”.

La cura e la bellezza: immagini

Di seguito alcune immagini dei capolavori riprodotti nei due ospedali di Bergamo.

606907-thumb-full-720-videoospedaletagliato3011

AccettazioneSSN_HGavazzeni

Corridoio_1_HGavazzeni

Corridoio_2_HGavazzeni

CUP_ingresso_HCastelli (2)

DtKtlX-WoAMoYjF

GFR_6142

Ricoveri-prericoveri_HGavazzeni

Ingresso_Radioterapia_HGavazzeni_2

Informazioni_A_HCastelli-1.jpg

Ti è piaciuto l’articolo? Aiutaci a crescere e condividi. Grazie 💗



Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...