storia coca cola

La Coca-Cola, uno sciroppo per il mal di testa

La Coca-Cola venne inventata dal farmacista statunitense John Stith Pemberton, esattamente l’8 maggio del 1886 ad Atlanta in Georgia. Inizialmente pensata come rimedio per il mal di testa, oggi è la bevanda più consumata e famosa del mondo.

Nonostante l’eccezionale scoperta e le potenzialità del suo sviluppo sul mercato, Pemberton accumulò forti debiti e per appena 2.300 dollari, nel 1891, vendette formula e diritti della Coca-Cola ad Asa Candler. Candler era un grande uomo d’affari che fin da subito non solo intuì il potenziale della bevanda, ma si concentrò soprattutto sull’importanza che la pubblicità può avere per il lancio di un nuovo prodotto. Nasce così The Coca-Cola Company.



LEGGI ANCHE:

Converse All Star: storia di un mito e ultime tendenze

Donne di successo: Anita Roddick, la creatrice di The Body Shop

bottiglia Contour Coca-Cola

Nel 1916 viene prodotta la prima e tradizionale bottiglia contour, realizzata con il vetro verde della Georgia. Quella bottiglia di vetro dall’aria vintage che tutti noi conosciamo. La bottiglia contour Coca-Cola, universalmente riconosciuta come esempio pionieristico di package, contribuì non poco alla creazione di un brand di successo. La bottiglia ottenne il marchio registrato dall’ufficio brevetti degli Stati Uniti, così da poterla proteggere e assicurare dalle possibili imitazioni future. Nacque così un’icona senza tempo.

A 92 anni dalla sua realizzazione, la bottiglia Contour della Coca Cola è ancora simbolo di innovazione, in grado di distinguersi da qualsiasi altra bottiglia, e di rendere immediatamente riconoscibile con un sol colpo d’occhio, la bibita analcolica più conosciuta al mondo.

Nel corso degli anni e con l’accrescersi della notorietà del marchio, anche l’arte si arrese al fascino della contour Coca-Cola. Andy Warhol, che traeva ispirazione dalla vita quotidiana per la creazione delle sue opere, ideò la Green Coca-Cola Bottles, facendo diventare la famosa bottiglietta una delle icone della cultura pop.

green coca cola bottle

Nel 1919 Candler vende The Coca-Cola Company per 25 milioni di dollari, ad un gruppo finanziario capeggiato dal banchiere di Atlanta, Ernest Woodruff.  Nello stesso anno il marchio Coca-Cola viene registrato in Italia.

Nel 1930 la Società Anonima Coca-Cola, apre i suoi uffici a Genova, con funzioni di promozione e coordinamento su tutta la penisola.  Nel 1931 il Babbo Natale dell’artista Haddon Sundblom, appare per la prima volta in una pubblicità di Coca-Cola, e diventa subito il personaggio di punta dell’azienda, prendendo il posto del tradizionale Santa Claus verde.

Nel 1971 In Italia viene girato lo spot televisivo Hilltop, che segnerà la storia della Coca-Cola nel nostro paese. La canzone Vorrei cantare insieme a te…, intonata dalla cima di una collina romana, ebbe un enorme successo di pubblico. Nel 1985 la Coca-Cola è la prima bevanda analcolica consumata nello spazio, due astronauti infatti bevono la “lattina spaziale di Coca-Cola” a bordo della navicella Challenger.

Nel 1988 la Coca-Cola viene nominata marchio più influente del mondo, dal Landor Imagepower Survey.  Il marchio, secondo numerose ricerche e sondaggi è in assoluto il più conosciuto al mondo. Il celebre logo della Coca-Cola fu creato , con scarsa attenzione, dal contabile dell’azienda, Frank Mason Robinson, nel 1886. Egli utilizzò come base il carattere Spencerian Script, che in quel tempo, in America, era fra i più comuni ed utilizzati.

ingredienti coca cola

Che cosa c’è realmente nella Coca-Cola? Solo alcune persone hanno avuto il permesso di partecipare alla preparazione della formula della Coca-Cola e, di queste, quasi tutte conoscono gli ingredienti solo numericamente; tanto di numero 4, tanto di numero 5 ecc. Non sanno cosa siano veramente queste sostanze, specialmente l’ingrediente più segreto, il 7X. L’ originale, e ancora segreta ricetta, si trova nel fondo di una cassetta di sicurezza, all’interno della Trust Company di Georgia,  ad Atlanta. La coca-cola vende ancora oggi, oltre un miliardo e mezzo di bibite al giorno.



Curiosità 

  • Inizialmente la Coca-Cola era di colore verde, ma in seguito alla bevanda fu aggiunto il caramello, che le conferisce quel particolare colore scuro;
  • The Coca-Cola Company è famosa per aver dato il caratteristico colore rosso al costume di Babbo Natale che inizialmente era verde. Divenne infatti rosso negli anni ’30, quando l’azienda lo usò per la prima volta nella sua pubblicità natalizia, vestendolo di bianco e rosso, come i colori del logo. Questa teoria, secondo alcuni non è però corretta. La Coca-Cola infatti, non fu la prima a usare la figura moderna di Babbo Natale nelle sue pubblicità, ma venne preceduta dalla White Rock Beverages che vendeva acqua minerale, nel 1915;
  • Lo slogan di una delle prime campagne Coca-Cola era La pausa che rinfresca. In Giappone però venne cambiato con, Il momento che rinfresca, poiché a Tokyo il concetto di pausa ha un valore negativo;
  • Lo sciroppo di Coca-Cola era venduto come medicinale nelle drogherie in tutta l’America e può ancora essere acquistato ancora oggi, in alcune farmacie di Atlanta al prezzo di 1 $ per oncia;
  • Negli anni sessanta i Beatles accettarono di diventare testimonial della Coca-Cola. Si era quasi arrivati a firmare il contratto, ma il prezzo richiesto sembrò troppo alto e Woodruff, l’allora presidente della società, mandò tutto a monte;
  • Dopo l’espressione americana OK, Coca-Cola è la parola più conosciuta nel mondo.

Ti è piaciuto l’articolo? Aiutaci a crescere e condividi. Grazie 💗

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...